Dopo Harvey

I recenti uragani Harvey, Irma e Maria hanno messo in risalto la necessità di stime quantitative del rischio del ripetersi di simili calamità. Le statistiche in proposito risentono della scarsità dei dati e dell’attuale e previsto cambiamento del clima. Questa ricerca fa uso di un nuovo metodo di calcolo del rischio. Il Texas si sta …

Continua




Venezia – Giovanni Montanaro, Corriere della Sera, marzo 2015

Venezia secondo e contro natura. Come la Silicon Valley nell’acqua/// Il viaggio è identico. Sant’Elena, il collegio navale Morosini lì dal 1937, San Nicolò al Lido, la bocca di porto, l’Adriatico. La formula è la stessa. È pomposa, ma solida: “Ti sposiamo, mare. In segno di vero e perpetuo dominio”. C’è ancora un Bucintoro, miniatura …

Continua




El Niño e l’anidride carbonica

El Niño é un fenomeno che si manifesta nel Pacifico tropicale con il riscaldamento anomalo delle acque oceaniche e con lo spostamento delle grandi strutture di alta e di bassa pressione. Ne conseguono siccità dove normalmente si hanno piogge copiose e precipitazioni intense dove di regola piove poco. Il riscaldamento del mare in Perù determina …

Continua




Bottiglie di plastica

Un milione di bottiglie al minuto: bere nella plastica è pericoloso come il cambiamento del clima. Il consumo annuo di bottiglie di plastica assommerà a 500 miliardi intorno al 2021, superando in larga misura gli sforzi per il riciclo e compromettendo gli oceani, le coste e gli altri ambienti. Nel mondo si compra un milione …

Continua




Capinere e ultrasuoni

Gli uccelli avvertono l’arrivo delle tempeste a distanza di 900 km. Gli infrasuoni hanno potuto avvertire le capinere della forte tempesta, facendole volare a più di mille chilometri di distanza per evitarla. Un gruppo di uccelli canori possono aver evitato una devastante tempesta fuggendo dai loro nidi dopo aver avvertito delle rivelatrici onde all’infrasuono. I …

Continua




Negazionismo climatico

I climatologi hanno appena ridimensionato l’argomento preferito dei negazionisti. Differenza tra negazionisti e scettici. Ogni volta che, spesso, tengono udienza per respingere e negare la scienza del clima, i repubblicani del Congresso, invariabilmente tirano fuori lo scienziato controcorrente John Christy, che contesta l’accuratezza dei modelli climatici. Per far questo, Christy usa selettivamente un grafico pieno …

Continua




Quei fiori di ciliegio…

Qualche giorno fa il quotidiano “L’Unità” ha pubblicato un bellissimo articolo di Renato Bruni: “Quei fiori di ciliegio arrivati troppo presto”. Eccolo.//.   //. Durante l’inverno del 1736, osservando il suo giardino nel Norfolk ancora brullo per il gelo, il signor Robert Marsham creò inconsapevolmente una nuova disciplina scientifica. Decise infatti che avrebbe meticolosamente registrati …

Continua




Sopra le nostre teste (struttura verticale dell’atmosfera)

L’atmosfera viene distinta in 5 regioni (dal basso in alto): troposfera, stratosfera, mesosfera, termosfera, esosfera. La classificazione tiene conto soprattutto dell’andamento verticale della temperatura, fattore determinante per i moti ascendenti e discendenti dell’aria e per la formazione delle nubi a sviluppo verticale (cumuli e cumulonembi). Troposfera E’ la regione più bassa dell’atmosfera, estesa dal suolo …

Continua




Climatologia e ambiente

Climatologia e ambiente

Guido Caroselli –   Climatologia e ambiente –   e-book per tablet/computer scaricabile da Amazon Kindle




Biossido di carbonio e vegetazione

Una ricerca rivela il ruolo del biossido di carbonio (detto anche anidride carbonica, CO2) nella fertilizzazione della vegetazione terrestre. Secondo un nuovo studio pubblicato in aprile dalla rivista “Nature Climate Change”, negli ultimi 35 anni da un quarto a metà delle terre verdi della Terra hanno mostrato un significativo, ulteriore inverdimento, largamente dovuto ai crescenti …

Continua




I miei libri


Acquista online

Canale Youtube

Canale youtube
I miei video sul canale Youtube