Il giorno dei colombi

“Poi il vento si leva, schiaffeggiando i rami impazziti. Le nuvole coprono la terra, raggruppandosi e raccogliendosi in un mazzo, riflettendo la luce. Sono viola, poi di un rosso velenoso, poi di un verde tenero come i primi germogli di primavera. Le nuvole nascondono l’orizzonte e dentro la massa, quando si apre su di noi, …

Continua

Anidride carbonica e riso meno nutriente

Quando gli scienziati vogliono capire l’influenza dei cambiamenti climatici sulle riserve alimentari del mondo, studiano come l’aumento della temperatura può spostare le stagioni di crescita o come le frequenti siccità possono danneggiare i raccolti. Si mette spesso a fuoco come il cambiamento climatico può incidere sulla produzione agricola; ma la qualità dei raccolti e i …

Continua

Clima e voli aerei

Con il passare degli anni il viaggio in aereo sembra diventare sempre meno piacevole. Una minore sicurezza, un maggior numero di passeggeri, meno servizi e tariffe aggiuntive, per non parlare della possibilità di essere esclusi da un aereo con posti tutti prenotati, tutto concorre a un’esperienza negativa. Una nuova ricerca della rivista “Il cambiamento climatico” …

Continua

Dati e problemi dell’economia della carne

Il cibo e l’agricoltura costituiscono il più grande settore economico del mondo. Nel 2016 la produzione mondiale della carne è stata stimata a 317 milioni di tonnellate, quantità che è destinata ad aumentare. I dati sul valore di questa industria variano molto da 75 miliardi a 620 miliardi di euro. La FAO calcola che il …

Continua

Foreste e incendi

Le foreste catturano il carbonio assorbendo l’anidride carbonica durante la fotosintesi. Parte della CO2 forma gli steli, i rami, le radici e le foglie. Mentre le piante e gli alberi bruciano durante un incendio, una gran parte del carbonio immagazzinato viene rilasciato come anidride carbonica. Se le foreste si ristabiliscono in tempi brevi, possono rapidamente …

Continua

Stare sotto l’aumento di 2 gradi

Circa un quarto del pianeta si sta lentamente desertificando per sempre. Uno studio recente pubblica un deciso avviso all’umanità: se la temperatura globale salirà per il 2050 di 1,5 °C rispetto ai livelli pre-industriali, tra il 20 e il 30% della superficie terrestre potrebbe trovarsi in condizioni desertiche. Estesi territori dell’Asia, dell’Europa, dell’Africa, del Centro …

Continua

Riscaldamento, inquinamento e allergie

Il riscaldamento globale senza controllo potrebbe peggiorare le allergie respiratorie di 12 milioni di italiani. Le temperature primaverili più elevate e l’anticipo e l’allungamento della stagione porterebbero significative espansioni dei pollini e dei funghi allergenici. Il riscaldamento globale può anche peggiorare l’inquinamento, che interagisce con gli allergeni per scatenare attacchi di asma. Le città presentano …

Continua

La Corrente del Golfo rallenta (come non mai da 1600 anni)

La calda corrente, che in passato ha causato drammatici cambiamenti del clima, sta sperimentando un rallentamento senza precedenti e potrebbe essere meno stabile di quanto si pensava con le precedenti indagini, con conseguenze potenzialmente gravi. La Corrente del Golfo trasporta acqua calda dal Messico verso il Polo Nord. Lì si raffredda, diventa più densa e …

Continua

Individuare le possibili frane

Le frane possono causare estese distruzioni e disgrazie, ma non sappiamo realmente dove e quando si possono verificare, perché si possa avvisare e possibilmente contenere i disastri. Per la prima volta, mediante i dati ottenuti da collegamenti via satellite tra stazioni terrestri, un nuovo modello della NASA aiuta a individuare in tutto il mondo, quasi …

Continua

I miei libri


Acquista online

Canale Youtube

Canale youtube
I miei video sul canale Youtube