Gli oceani ci difendono (per ora)

Gli oceani hanno un ruolo molto importante nell’assorbimento dell’anidride carbonica (CO₂), uno dei principali gas serra. Anche se l’atmosfera contiene circa tre trilioni (cioè tremila miliardi, 3 × 10¹²) di tonnellate di anidride carbonica, la percentuale contenuta dagli oceani è 50 volte maggiore. L’anidride carbonica dell’atmosfera a contatto con gli oceani si scioglie nell’acqua. Dato …

Continua

Aurora polare

Di notte, in condizioni del tutto particolari, può accadere di assistere a uno spettacolo eccezionale e di incomparabile bellezza: l’aurora boreale. La vide tra le 22.30 e le 23.30 del 21 gennaio 1957 tutta l’Italia settentrionale – a Courmayeur come in Trentino, ma anche a Milano, registrata dall’Osservatorio Brera, sia pure attutita dalla coltre di …

Continua

Ora estiva: conviene?

Fu forse Beniamino Franklin il primo a proporre l’ora legale come sistema per risparmiare candele. La pratica di mettere gli orologi avanti per avere più luce durante i mesi estivi fu adottata durante la prima guerra mondiale nel contesto di un tentativo globale di risparmio energetico. Ma la cosiddetta ora legale (meglio definirla “ora estiva”) …

Continua

Due Afriche?

I media di tutto il mondo si sono recentemente occupati di una larga frattura apparsa in Kenia nella Rift Valley (fossa tettonica, lunga 3500 km dalla Siria al Mozambico). Molti articoli, cercando di arrivare alle cause del fenomeno, hanno concluso che era evidente una tendenza alla divisione dell’Africa in due parti. La base di queste …

Continua

USA: spuntano le foglie…

Sulla base di una media trentennale, le prime foglie degli Stati Uniti spuntano nella punta della Florida intorno all’inizio della seconda settimana di gennaio, seguite una settimana dopo da quelle del Texas del sud. Di solito spuntano a New York ai primi di aprile. Le ultime sono sulle zone alte delle Montagne Rocciose, verso la …

Continua

I fulmini nel mondo

Distribuzione dei temporali. Una indagine aggiornata sui temporali ha consentito per 5 anni una raccolta di dati sui fulmini molto più ricca che in passato. Il set di dati consente il confronto delle differenti situazioni nei vari periodi dell’anno, nei singoli continenti, negli emisferi e tra oceani e continenti. Questa conoscenza può portare a comprendere …

Continua

Droni

I droni possono essere sempre più utili. Nell’ottobre 2016 la NASA ha inviato un drone nel cuore dell’uragano Matthew, usando il dispositivo per monitorare nel centro della tempesta la temperatura, la pressione, l’umidità e la velocità e la direzione del vento. La tecnologia sta aiutando sempre più l’agricoltura. I droni possono essere utili per classificare …

Continua

Vite e olivo 2017

Il clima è cambiato e una delle conseguenze è lo spostamento verso nord e su altitudini più elevate di molte specie arboree e coltivazioni. Per la vite l’altitudine rappresenta un limite, perché aumentando il livello del suolo diminuisce la temperatura e la maturazione dell’uva subisce un ritardo. Questi limiti possono essere così schematizzati: Alpi 600-900 …

Continua

Vulcani prevedibili?

Qualche speranza di prevedere le eruzioni vulcaniche? Come è noto, la possibilità di prevedere le eruzioni vulcaniche (come anche i terremoti) è tuttora in alto mare. Qualche decina di episodi è stata prevista, ma non esiste ancora un metodo scientifico standard. L’attività vulcanica si svolge sottoterra e quei comportamenti non possono essere monitorati con precisione. …

Continua

Il vento e il mare

Il vento e il mare sono due amici inseparabili. Si conoscono da sempre e, come spesso accade nelle più salde amicizie, litigano volentieri, perché hanno caratteri profondamente diversi. Il vento ė più sveglio, allegro e incostante: a volte gentile, a volte nevrotico, si infiamma all’improvviso per poi acquietarsi con la stessa mutevolezza e rapidità; piuttosto …

Continua

Consigli di lettura

consigli di lettura
Libri sulla METEOROLOGIA e la CLIMATOLOGIA

Canale Youtube

Canale youtube
I miei video sul canale Youtube