Il giorno dei colombi

“Poi il vento si leva, schiaffeggiando i rami impazziti. Le nuvole coprono la terra, raggruppandosi e raccogliendosi in un mazzo, riflettendo la luce. Sono viola, poi di un rosso velenoso, poi di un verde tenero come i primi germogli di primavera. Le nuvole nascondono l’orizzonte e dentro la massa, quando si apre su di noi, vediamo il cuore della tempesta, il lato buio dell’incudine attraversato da un elettrico merletto di luce.
Un vento freddo spira dai fossi, spingendo davanti a sé l’odore acido dell’acqua fangosa e poi dell’acqua fresca. Cade qualche gocciolina, blanda ed esitante, e il tuono è un carro di sassi che si avvicina.”

Da “Il giorno dei colombi” di Louise Erdrich

Consigli di lettura

consigli di lettura
Libri sulla METEOROLOGIA e la CLIMATOLOGIA

Canale Youtube

Canale youtube
I miei video sul canale Youtube