T come…

Temperatura

Grandezza fisica che caratterizza lo stato termico di un corpo o di un sistema termodinamico e che trae origine dalle sensazioni di caldo e di freddo. Si può anche definire come lo stato di agitazione termica delle molecole componenti il corpo.

Tempesta

Violenta perturbazione atmosferica in cui il vento raggiunge la forza 10 della scala Beaufort (cioè 25 m/s oppure 90 km/h.

Tempesta di sabbia / di polvere

Perturbazione dovuta a venti forti e turbolenti, come il ghibli del Sahara, che sollevano dal suolo notevoli quantità di sabbia. Fenomeno analogo è la tempesta di polvere, che può essere portata a grandi altezze, anche a quote alpine, fino a oscurare la luce solare.

Tempo meteorologico

Insieme delle condizioni atmosferiche e dei parametri che lo caratterizzano e lo descrivono in una certa località o regione in un dato istante o in un dato periodo.

Tempo universale (UT)

È l’ora di un dato meridiano riferita a quella di Greenwich. Ha lo stesso significato del “tempo medio di Greenwich” (GMT).

Temporale

Perturbazione locale e violenta, di non lunga durata, accompagnata da lampi, da rovesci di pioggia, spesso da rinforzo del vento e talora da grandine.

Tendenza barometrica

Variazione della pressione atmosferica durante le 3 ore (o 6 o 12) che precedono un’osservazione sinottica.

Tensione di vapore / di saturazione

Pressione che il vapore acqueo eserciterebbe sull’unità di superficie se fosse il solo presente nell’atmosfera. La tensione di saturazione è invece la pressione che il vapore acqueo esercita in presenza della sua fase condensata ed è in equilibrio con essa.

Termica

Corrente ascendente locale prodotta da un riscaldamento differenziale della superficie terrestre, da distinguersi da quella dovuta a fattori orografici (vedi ascendenza).

Termoconvezione

Insieme dei movimenti verticali prodotti dai gradienti termici dell’aria, ovvero da un riscaldamento dal basso e/o da un raffreddamento in quota, con ascesa della corrente riscaldata e discesa di quella fredda.

Termodinamico, fenomeno o processo

In meteorologia si intende una manifestazione o una trasformazione che avviene con movimenti convettivi e turbolenti dell’atmosferica dovuti a cause termiche. In tal caso l’atmosfera si dice instabile.

Termoigrometro

Vedi psicrometro.

Termometria

Parte della fisica che si occupa della misura della temperatura e dei metodi e degli strumenti utilizzati a tale scopo.

Termometro

Strumento indicatore della temperatura attraverso una data scala e punti di riferimento prefissati. Particolari termometri di uso corrente sono quelli a minima e a massima, che segnalano il valore più basso e quello più elevato in un dato periodo di tempo.

Termopausa

Limite superiore della termosfera (vedi).

Termoscopio

Strumento per dimostrare l’esistenza e il segno di una differenza o variazione di temperatura senza darne il valore.

Termosfera

Regione atmosferica che si estende al di sopra della mesosfera (vedi), a partire da oltre 80 km dal suolo, così denominata perché la temperatura aumenta fortemente in proporzione all’altezza.

Terra

Pianeta del sistema solare, il terzo in ordine di distanza crescente dal Sole, abitato dall’uomo. È circondato dall’atmosfera (vedi) che consente, unitamente all’acqua, la vita nonché la formazione delle nubi e dei fenomeni meteorologici.

Tifigramma

Particolare diagramma, con in ascisse la temperatura assoluta e in ordinate l’entropia dell’aria secca, usato in meteorologia per studiare le condizioni di equilibrio dell’atmosfera. È utilizzato per prevedere la possibilità di temporali.

Tifone

Ciclone tropicale caratteristico del Mar Giallo e dei settori adiacenti dell’Oceano Pacifico.

Tiros

Sigla di Television and Infra-Red Observation Satellite, serie di satelliti meteorologici americani. il primo Tiros è stato lanciato nel 1960.

TMEC

Sigla dell’espressione Tempo Medio dell’Europa Centrale, cioè del tempo civile del primo fuso a est di Greenwich. A esso fa riferimento anche l’Italia.

Tor o torr

Unità di misura di pressione, equivalente a quella esercitata da una colonna di mercurio di 1 mm di altezza alla temperatura di 0 °C e a gravità normale.

Torbidità

Fenomeno che altera la trasparenza dell’aria, riducendo la visibilità orizzontale o verticale.

Tormenta

Vento irregolare e impetuoso tipico dei grandi rilievi come quelli alpini.
Dicesi tormenta di neve la neve sollevata da un vento impetuoso che cancella strade, sentieri e riferimenti annullando la visibilità.

Tornado

Violento vortice temporalesco simile alla tromba d’aria (vedi), ma di diametro maggiore e più intenso e distruttivo. È caratteristico delle pianure centrali degli USA, ma a volte può verificarsi in altre regioni, compresa l’Italia.

Torreggiante, nube

Tipo di nube che dalle quote basse si sviluppa fino a grandi altezze, anche superiori ai 10 km. Comprende il cumulo imponente e il cumulonembo (vedi).

Tramontana

Vento freddo e secco che soffia da nord o da nord-est. Tipico dell’Italia Centrale, ha le stesse caratteristiche, ma meno intenso, della bora del Nord-Est Italia (vedi) e del grecale (vedi) dell’Italia meridionale.

Tramonto

 Sparizione di un astro, in particolare del Sole, sotto la linea dell’orizzonte.

Trasmissometro

Strumento per la misura del fattore di trasmissione della luce attraverso l’aria e pertanto capace di fornire un indice della trasparenza dell’aria o della visibilità. È impiegato soprattutto negli aeroporti.

Tromba d’aria

Meteora di notevole potenza distruttrice associata al moto turbinoso di scure nubi temporalesche sviluppate sulla terraferma. Dalla base dei cumulonembi (vedi) si protende fino al suolo. Ha diametro medio minore e minore violenza del tornado (vedi).

Tromba marina

Talvolta chiamata anche “fontana d’acqua”. È simile alla tromba d’aria ma si sviluppa sulla superficie del mare.

Tropico

Ciascuno dei due paralleli dove il Sole passa allo zenit una sola volta l’anno nel giorno di solstizio (vedi). Il clima tropicale,caratterizzato da un netto contrasto tra una lunga stagione secca e una stagione piovosa, è tipico degli altopiani del Brasile, Venezuela, Senegal e margine meridionale del Sahara, Sudan settentrionale, zone basse dell’Etiopia, Kenya, Tanzania, costa meridionale del Madagascar, Mozambico, Zimbabwe e Angola.

Tropopausa

Strato di divisione tra la troposfera e la stratosfera (vedi entrambe) dove agiscono le correnti a getto (vedi).

Troposfera

La regione più bassa e turbolenta dell’atmosfera, estesa dalla superficie terrestre fino ai 7-8 km (ai poli) o fino ai 17-18 km (all’equatore). In essa la temperatura generalmente diminuisce con la quota.

Tuono

Rumore secco o sordo brontolio che accompagna la scarica elettrica del fulmine.

Turbine

Vortice impetuoso dell’aria con asse verticale o inclinato.

Turbolenza

Irregolarità nel movimento medio dell’aria provocata da rapide pulsazioni o rimescolamento. Agita l’atmosfera con piccoli o grandi vortici (da qualche centimetro di diametro a 3000 km).

 

 

 

Consigli di lettura

consigli di lettura
Libri sulla METEOROLOGIA e la CLIMATOLOGIA

Canale Youtube

Canale youtube
I miei video sul canale Youtube