Ai negazionisti

Questo grafico può essere una semplice risposta a chi dice: “È sempre stato così. Anche nel Medio Evo…”

Ghiacciai e clima

Una delle conseguenze dei cambiamenti climatici è il continuo ritiro dei ghiacciai. Sulle Alpi le loro superfici si sono ridotte della metà tra il 1900 e il 2012, con una forte accelerazione dei processi di fusione a partire dal 1980. La dimostrazione più drammatica del ritiro glaciale è rappresentata dalla Mer de Glace, il più …

Continua

Più caldo, meno gelo

Uno studio condotto da ricercatori del Consiglio Nazionale delle Ricerche e dell’Università di Roma Tre ha messo in evidenza un importante aspetto della tendenza del clima italiano. Prendendo in esame gli eventi estremi di temperatura (record di caldo e di freddo) e confrontando due periodi di tempo, il ventennio 1961-1980, anni “a clima costante”, e …

Continua

Grande gelo USA al termine, almeno per ora

L’ondata record di gelo polare che ha interessato in questi ultimi giorni gli Stati Uniti è, almeno per il momento, in fase di esaurimento. Le cronache di tutto il mondo hanno dato risalto agli aspetti più vistosi del fenomeno e alle pesantissime conseguenze sugli abitanti del Nord-Est USA. Qui ricordo solo i -33 °C di …

Continua

Due soli (Hunters moon?)

Oggi, al confine tra gli Stati Uniti e il Canada, l’alba si è presentata così: sono nati due soli. Il fatto, più probabilmente, può essere spiegato come un fenomeno ottico; potrebbe derivare dai cristalli di ghiaccio che si accumulano nell’atmosfera, con la luce solare che viene riflessa generando un Sole in più. Il fenomeno, raro, …

Continua

Supermeteo a Bologna

I due potenti supercomputer gemelli del Centro Europeo per le Previsioni Meteorologiche a Medio Termine (ECMWF) di Reading (pochi chilometri a ovest di Londra) ricevono 50 milioni di osservazioni al giorno, per poi sfornare due volte al giorno i dati utili per le prognosi a medio termine. Questi vengono poi distribuiti a tutti i servizi …

Continua

Il polo nord va a spasso

Il polo nord magnetico, guidato dai movimenti del ferro fuso presente nel nucleo terrestre, si sta spostando velocemente dal Canada alla Siberia creando problemi: occorre aggiornare il Modello Magnetico Mondiale, cioè la mappa del campo magnetico terrestre, la base della navigazione moderna e dell’orientamento di strumenti come le mappe di Google. Gli scienziati ritenevano che …

Continua

Lo tsunami di Natale

Lo tsunami che ha ucciso centinaia di persone nelle isole indonesiane di Giava e Sumatra nello scorso dicembre ci ricorda che non tutte queste onde distruttive sono causate dai terremoti. Questo disastro, che ha colpito senza avviso, causando la morte di almeno 400 persone e il ferimento di almeno altre 1400, sembra essere stato causato …

Continua

Gli oceani ci difendono (per ora)

Gli oceani hanno un ruolo molto importante nell’assorbimento dell’anidride carbonica (CO₂), uno dei principali gas serra. Anche se l’atmosfera contiene circa tre trilioni (cioè tremila miliardi, 3 × 10¹²) di tonnellate di anidride carbonica, la percentuale contenuta dagli oceani è 50 volte maggiore. L’anidride carbonica dell’atmosfera a contatto con gli oceani si scioglie nell’acqua. Dato …

Continua

Aurora polare

Di notte, in condizioni del tutto particolari, può accadere di assistere a uno spettacolo eccezionale e di incomparabile bellezza: l’aurora boreale. La vide tra le 22.30 e le 23.30 del 21 gennaio 1957 tutta l’Italia settentrionale – a Courmayeur come in Trentino, ma anche a Milano, registrata dall’Osservatorio Brera, sia pure attutita dalla coltre di …

Continua

Consigli di lettura

consigli di lettura
Libri sulla METEOROLOGIA e la CLIMATOLOGIA

Canale Youtube

Canale youtube
I miei video sul canale Youtube