El Niño e l’anidride carbonica

El Niño é un fenomeno che si manifesta nel Pacifico tropicale con il riscaldamento anomalo delle acque oceaniche e con lo spostamento delle grandi strutture di alta e di bassa pressione. Ne conseguono siccità dove normalmente si hanno piogge copiose e precipitazioni intense dove di regola piove poco. Il riscaldamento del mare in Perù determina il crollo del pescato.
Un’altra importante conseguenza del Niño 2014-2016 è stata che le foreste tropicali hanno emesso 3 miliardi di tonnellate di carbonio, circa il 20% di quelle derivanti nel mondo dalla combustione dei fossili e dalla produzione di cemento. Le misure di un satellite della NASA mostrano che El Niño incrementa le emissioni in tre modi.
1) Le alte temperature e la siccità hanno aumentato il numero e la gravità degli incendi nel Sud-Est asiatico
2) La siccità ha bloccato la crescita nella foresta amazzonica, riducendo la quantità di carbonio assorbito.
3) L’aumento delle temperature con precipitazioni normali ha aumentato l’anidride carbonica nelle foreste africane.

La scoperta spiega come influiscono la natura e le attività umane sulle emissioni di CO2. Da decenni si impiegano i satelliti per studiare le piante, ma si trattava di misure indirette dell’influenza della vegetazione sul tasso di carbonio in atmosfera.
Gli effetti del Niño 2014-16 sono visibili nelle mappe di copertura arborea basate sulle immagini delle sonde USA (Landsat) e dei satelliti europei (Sentinel), che mostrano un aumento del 50% della perdita degli alberi nel mondo – specie in Sud America, Asia e Africa – nel periodo 2015-2016.
L’anno prossimo gli strumenti della NASA misureranno la biomassa e l’utilizzo di acqua delle foreste, mentre il Giappone studierà la composizione molecolare delle piante. Si potrebbe così avere il quadro completo del comportamento degli organismi del regno vegetale.

Guido Caroselli (da “Le Scienze” di agosto 2017).

Consigli di lettura

consigli di lettura
Libri sulla METEOROLOGIA e la CLIMATOLOGIA

Canale Youtube

Canale youtube
I miei video sul canale Youtube