Grazie, Luna!

Senza la Luna la vita non sarebbe mai apparsa sulla Terra. Infatti, se non ci fosse il nostro satellite, l’asse di rotazione terrestre sarebbe completamente instabile e le sue oscillazioni anarchiche provocherebbero violenti sconvolgimenti del clima. La Luna stabilizza la rotazione del nostro pianeta e ne regola dunque il clima.
Dal tempo di Newton e della sua legge della gravitazione universale, l’orbita dei pianeti era considerata il simbolo della regolarità della natura, del suo assoluto determinismo. Ma in effetti nulla garantisce che questa bella meccanica sia davvero eterna.
Alla fine del XIX secolo, il grande matematico Henri Poincaré aveva dimostrato che, se vi sono in gioco più di due corpi, il sistema di equazioni di Newton non ammette soluzioni rigorose, univoche. Si arrivò così al concetto di traiettorie caotiche. Negli anni ’90, l’astronomo francese Jacques Laskar ha simulato con un computer il comportamenti dei pianeti del sistema solare per un periodo di 200 milioni di anni. Il verdetto dei calcoli è stato sorprendente: le orbite dei pianeti esterni (Giove, Saturno, Urano e Nettuno) sono stabili, mentre quelle dei pianeti interni (quelli a distanza dal Sole minore o uguale alla nostra, Mercurio, Venere, Terra e Marte) presentano a lungo termine orbite caotiche a causa dell’influenza che i pianeti stessi esercitano reciprocamente gli uni sugli altri. La Terra è il solo pianeta ad avere la fortuna della presenza di un satellite di grande massa, trovandosi dunque in una situazione di relativa stabilità: l’obliquità del suo asse non varia che di 1,3° intorno al valore medio di 23,3° (l’angolo formato dall’asse con la perpendicolare al piano dell’orbita).
Secondo la teoria dell’astronomo Milankovic (1879-1958), queste piccole variazioni dell’inclinazione dell’asse modificano a lungo termine (10.000-100.000 anni) la quantità e la ripartizione della radiazione solare, determinando una successione quasi regolare di periodi glaciali (più lunghi) e interglaciali (più brevi). Ora ci troveremmo alla vigilia di una nuova era glaciale. Ma l’effetto serra la sta facendo ritardare.
Insomma, grazie Luna per la stabilità del clima e, per una volta, grazie effetto-serra per risparmiarci il grande gelo.

Guido Caroselli.

Consigli di lettura

consigli di lettura
Libri sulla METEOROLOGIA e la CLIMATOLOGIA

Canale Youtube

Canale youtube
I miei video sul canale Youtube