Il 13° segno zodiacale

Mi si continua a chiedere, per radio, in tv e sui giornali, se esistono le mezze stagioni, se è vero che “rosso di sera…”, mentre la gente quasi fa gli scongiuri quando piove, mentre gli albergatori si incazzano d’estate se le previsioni vanno contro i loro interessi, mentre si parla di effetto serra facendo vedere i turisti che fanno il pediluvio nelle fontane di Roma. Ma si può? Impazzano nei “preserali” tori, scorpioni e gemelli, mentre le previsioni meteo, presentate da mozzarelle e supplì che portano via trenta secondi, sono strangolate in un paio di minuti, qualsiasi cosa abbiano giornalisticamente da dire agli italiani, che passeggino o che siano tappati bene in casa perché fuori si può morire di maltempo. Sì, è inutile nasconderlo o fare tutti finta di niente, quando la natura libera di colpo energia e l’acqua non trova più nessun ostacolo, non sei tu l’imprudente, il fifone o lo sfigato che va a finire con la macchina nel torrente. È il torrente che esce fuori e ti viene addosso sulla strada, strappa l’asfalto e ti uccide.
Io mi chiedo, io vi chiedo se vogliamo continuare così, a parlare sdegnati di disastro ambientale come se ci toccasse in sorte e come se non potessimo fare invece molto per evitare le sciagure, almeno quelle future dei nostri figli. Perché non cominciamo a volere una buona educazione, informazione e cultura ambientale? Perché non investiamo i nostri interessi in argomenti più degni, utili e vitali? Basterebbe rinunciare a soli dieci minuti di banalità al giorno.

Guido Caroselli (“Nuova Ecologia” novembre 2000).

Consigli di lettura

consigli di lettura
Libri sulla METEOROLOGIA e la CLIMATOLOGIA

Canale Youtube

Canale youtube
I miei video sul canale Youtube