Nuove minacce per lo scudo dell’ozono

Una recente ricerca dell’Università dell’East Anglia (Inghilterra) ha rivelato che l’ozono (O3) nella stratosfera è di nuovo minacciato da sostanze chimiche non ancora regolate dalle norme. Ricordiamo che l’ozono nella stratosfera ci protegge come uno scudo dai danni alla salute (alla vista, alla pelle, al sistema immunitario) portati da un eccesso di raggi ultravioletti.
Il Protocollo di Montreal, firmato nel 1987 e ratificato negli anni da 192 nazioni, mise fuori produzione i cloro-fluoro-carburi (sostanze chimiche contenute, ad es, nelle bombolette spray) che, come era stato dimostrato, distruggevano lo strato protettivo dell’O3. Furono prontamente sostituite dalle industrie con altre sostanze, innocue per l’ozono. L’ex segretario dell’ONU Kofi Annan ebbe a dichiarare in proposito: “Si tratta di un esempio di eccezionale cooperazione internazionale”.
La nuova minaccia proviene da altre sostanze chimiche (quali il diclorometano, DCM), usate per gli svernicianti, in agricoltura, nella produzione di medicinali e di PVC (cloruro di polivinile, per fabbricare tubi, cavi, imballi, coperture industriali, indumenti, ecc.). In larga misura (50-60% nel mondo) le emissioni di DCM in atmosfera provengono dalla Cina. Nei prossimi anni potrebbero aggiungersi altri paesi in via di sviluppo, quali l’India.
Queste sostanze non venivano in precedenza considerate nocive per l’ozono perché ritenute a vita troppo breve per raggiungere la stratosfera. Ma il forte aumento delle quantità emesse nell’Asia orientale (60% in più negli ultimi decenni) può fare in modo che, attraverso fronti freddi, possano prima essere trasportate ai tropici, e qui con le calde correnti ascensionali salire nella stratosfera, dove velocemente e prima di distruggersi, i DCM fanno in tempo a danneggiare lo scudo di O3.
Probabilmente si renderà ora necessario un aggiornamento del Protocollo di Montreal.

Guido Caroselli.

Consigli di lettura

consigli di lettura
Libri sulla METEOROLOGIA e la CLIMATOLOGIA

Canale Youtube

Canale youtube
I miei video sul canale Youtube