Ozono: buone notizie

Un rapporto dell’Organizzazione Meteorologica Mondiale mostra la prova del miglioramento dello strato di ozono.
Le azioni intraprese in seguito al Protocollo di Montreal (1987) hanno portato a lungo termine alle buone conseguenze della decisione di eliminare le sostanze responsabili della diminuzione dello strato di ozono stratosferico, determinandone il recupero.
Le prove presentate dall’OMM hanno dimostrato un aumento in misura dell’1-3% per decennio a partire dal 2000. A questo ritmo, l’ozono dell’emisfero nord e delle medie latitudini è previsto in completo risanamento intorno al 2030, seguito da quello dell’emisfero sud per il 2050 e da quello delle regioni polari per il 2060.
Il Protocollo di Montreal è uno dei più grandi successi degli accordi multilaterali.
Resta da risolvere un altro grave problema ambientale: il riscaldamento globale. Lo scorso 1° gennaio è entrata in vigore l’ultima revisione del Protocollo di Montreal, l’Emendamento Kigali (concordato nel 2016), un preciso impegno di continuare la lotta contro il riscaldamento globale. Sostituendo i clorofluorocarburi (CFC) e gli idroclorofluorocarburi (HCFC) con gli idrofluorocarburi (HFC), sta come detto migliorando il problema dell’ozono. Ma i sostituti sono gas serra estremamente potenti con effetti sul riscaldamento globale molto più intensi del biossido di carbonio. Uno studio del 2009 ha calcolato che una rapida eliminazione degli idrofluorocarburi potrebbe potenzialmente impedire l’equivalente di 8,8 Gt (miliardi di tonnellate) di CO2 rilasciate nell’atmosfera ogni anno entro il 2050, riducendo per quella data del 50% il riscaldamento del pianeta ed evitando per la fine del secolo un aumento della temperatura di 0.4 °C, mantenendoci dunque sotto la soglia dell’incremento di 2 °C, un valore corrispondente a incontrollabili effetti sulle comunità umane e sugli ecosistemi, in pratica un punto di non ritorno.

Guido Caroselli.

Consigli di lettura

consigli di lettura
Libri sulla METEOROLOGIA e la CLIMATOLOGIA

Canale Youtube

Canale youtube
I miei video sul canale Youtube