Più caldo, meno gelo

Uno studio condotto da ricercatori del Consiglio Nazionale delle Ricerche e dell’Università di Roma Tre ha messo in evidenza un importante aspetto della tendenza del clima italiano. Prendendo in esame gli eventi estremi di temperatura (record di caldo e di freddo) e confrontando due periodi di tempo, il ventennio 1961-1980, anni “a clima costante”, e i 56 anni che, partendo ancora dal 1961 arrivano al 2016, periodo “con cambiamento climatico”, gli studiosi hanno rilevato che in estate sono aumentate in frequenza e in intensità le ondate di caldo. Al contrario, la frequenza dei record invernali di freddo sta diminuendo, specialmente a partire dagli anni ’90.
Una conferma indiretta arriva dalla constatazione che, dal 2005, i consumi in molte città italiane per la climatizzazione estiva superano quelli per il riscaldamento invernale.

Guido Caroselli.

Consigli di lettura

consigli di lettura
Libri sulla METEOROLOGIA e la CLIMATOLOGIA

Canale Youtube

Canale youtube
I miei video sul canale Youtube