Pronostico

Una previsione a lungo termine non è mai il risultato del calcolo di un modello meteorologico-matematico, perché l’iterazione “ad libidum” del processo, valido solo per pochi giorni, non produce un buon esito, anzi, si può dire che non porta da nessuna parte, come dimostrano i disordinati ventagli di spaghetti delle “ensemble forecast” quando si va oltre 1-2 settimane. Né può trattarsi in alcun modo di esercizio di abilità o di esperienza di un meteorologo, ma solo, se mai, di un colpo di fortuna frutto di pura invenzione. Siamo evidentemente, invece, in pieno terreno climatologico. Dunque possono dare qualche indicazione solo quei parametri ambientali più restii ai cambiamenti nel tempo, quali possono essere le temperature oceaniche. Si tratta di studi, di ricerche che, a mio avviso, non hanno ancora un valore economico, pratico, ma con finalità puramente speculative.
Fatta questa doverosa premessa, ecco qui rappresentata una previsione delle precipitazioni europee per il mese di febbraio, sfornate dal Centro Europeo per le Previsioni a Medio Termine di Reading (Inghilterra).
È da notare una aspettativa di piogge copiose sulle regioni tirreniche, sul Veneto e sulle regioni prealpine e alpine (10-15 mm. più del normale), e un picco (15-20 mm.) sulla Venezia Giulia. La prevalenza di zone blu sull’Europa centro-occidentale fa dedurre che si tratti di frequenti interventi di perturbate correnti atlantiche. Verificheremo il mese prossimo.

Guido Caroselli.

Consigli di lettura

consigli di lettura
Libri sulla METEOROLOGIA e la CLIMATOLOGIA

Canale Youtube

Canale youtube
I miei video sul canale Youtube