Venti da sud

La presenza di depressioni sul Nord Africa, in estensione verso l’Italia, può far prevedere piogge, a volte intense, oppure caldo, oppure sabbia.
L’origine di questo tipo di tempo è nel deserto del Sahara dove, nelle stagioni intermedie, si formano e sviluppano tempeste di polvere, destinate a volte a quote elevate e a grandi distanze. Nella tempesta la visibilità scende a zero.
La sabbia, sottile come la cipria, viene sollevata dal vento fino a grandi altezze. Una tempesta del 1901 innalzò e poi depositò al suolo 150 milioni di tonnellate di sabbia, abbastanza da riempire 800.000 treni merci di 50 vagoni ciascuno.
I venti nord-africani e la sabbia possono arrivare fino all’Inghilterra, dove, per le precipitazioni rossastre, si parla di “piogge di sangue”. Da noi il libeccio, vento da sud-ovest, e lo scirocco, da sud o da sud-est, possono trovarsi in forte contrasto con aria mediterranea più fredda. In tal caso le perturbazioni sono lente e piovose.
La figura rappresenta un esempio di queste situazioni.

Guido Caroselli.

Consigli di lettura

consigli di lettura
Libri sulla METEOROLOGIA e la CLIMATOLOGIA

Canale Youtube

Canale youtube
I miei video sul canale Youtube